Progetto Salento

Imprenditori, Istituzioni, Cittadinanza attiva, Protagonisti del Salento che cambia

Monday
Dec 11th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Artisti e Talenti Artisti e Talenti

Artisti e Talenti

QUANDO LA VITA SI ACCANISCE SU DI NOI...

QUANDO LA VITA SI ACCANISCE SU DI NOI...

ANATOMIA DI

UN MIRACOLO

“Conservo le cicatrici di amare esperienze, ricevute soprattutto  da persone affette da egoismo patologico.

Lo chiamo miracolo, il mio; sono passata in mezzo al fango, al degrado umano, e neanche un capello mio è stato sporcato!

Nel silenzio, ho ascoltato la voce di Dio che parlava al mio cuore”

 

TESTIMONIANZA AUTOBIOGRAFICA

di PINUCCIA GRAVANTE  

 

 

Diversi anni fa, per pura fatalità, mi capitò tra le mani, una rivista logora che attirò la mia attenzione.

Una pagina, tra le poche leggibili, destò in me tanto stupore, al punto da memorizzarla.

 

Cerco di riportarla integralmente, sperando che la mente non vacilli tralasciando qualche passaggio:

"Ecco come la preghiera, la meditazione o un profondo rilassamento attivano il sistema nervoso con influssi benefici sull'organismo. Stimolano l'amigdala, una piccola e profonda struttura che, insieme con talamo e ipotalamo, fa parte del sistema limbico, quello che presiede alle emozioni, al piacere e alle principali funzioni fisiologiche: battito cardiaco, circolazione del sangue, pressione arteriosa. L'amigdala, attiva, a sua volta, il sistema vegetativo che, agisce direttamente e in maniera positiva sui vari organi del corpo. Sollecitano ipotalamo e timo (una ghiandola situata nel collo) attivando le difese immunitarie dell'organismo, in particolare la produzione dei linfociti T, le cellule soldato che combattono le infezioni. Fanno scendere il livello dei corticosteroidi, gli ormoni dello stress, diminuendo in tal modo, la pressione e il battito cardiaco. Aumentano la quantità di endorfine e metaencefaline, sostanze oppioidi regolate dal cervello e prodotte dalla ghiandola surrenale che danno in generale una sensazione di benessere e possono circolare nel sangue modulando la risposta immunitaria."

Credo fortemente negli effetti benefici  della preghiera, recitata con profonda fede.

La preghiera consente al fedele di entrare in comunione con Dio e con se stesso.

"Mens Sana In Corpore Sano" dicevano i latini.

Come ben sappiamo il sistema nervoso e il sistema immunitario sono in perfetta sintonia tra loro.

Purtroppo, ho avuto la triste sorte di vedere alterato, quasi mediante una dislocazione del corpo dallo spirito sia l'uno che l'altro e, conservo le cicatrici di amare esperienze.

 

Un pensiero ricorrente ho avuto sempre fisso: "Perchè l'essere umano è impastato di tanto miasma"?

 

Ho rasentato la  follia per darmi una risposta , avendo la lunga esperienza diretta di persone affette da egoismo patologico.

La risposta non arrivava, mentre io sprofondavo sempre più giù, a causa dei gravi danni arrecatomi dal prossimo.

Ho commesso il grave errore di consentire un comportamento iniquo nei miei confronti, non immaginando tanta malvagità, poichè, per me, l'uomo è l'immagine di Dio.

Ora ho capito di aver sbagliato!

Dio è Amore, non può creare mostri!

I mostri sono creature del demonio!

Non ho mai abbassato lo sguardo di fronte all'evidenza alterata della verità, di fronte a quanti si vendono per apparire, uccidendo il corpo e l'anima di chi si è prodigato per loro.

Ho sempre sperato contro ogni speranza, poichè nel silenzio ho ascoltato la voce di Dio che parlava al mio cuore. Il Signore della gloria ha dato ascolto al mio grido, perchè in Lui ho sperato!

 

Nella confusione, nel disorientamento mi  incoraggiava un pensiero che spesso mi ripeteva l'adorato  Don Vittorio:  "le nostre anime hanno bisogno della sofferenza in questa valle di lacrime, per meritare la gloria celeste".

Un cruccio molto presente nella mia mente, mi prospettava orizzonti fantastici: il riferimento agli uomini misteriosi, i quali hanno ignorato la loro grandezza.

Quegli uomini altamente degni di considerazione hanno avuto nelle pupille delle visioni medianiche. "Hanno visto l'Oceano, come Omero; il Caucaso, come Eschilo;  il Dolore, come Giobbe; Babilonia, come Geremia;  Roma, come Giovenale;  l'Inferno, come Dante; il Paradiso, come Milton; l'Uomo, cosi come lo ha visto Shakezpeare;  Pan come Lucrezio; Jahvè, come Isaia".

Ebbri di sogni e di intuizioni, nel loro procedere, quasi incosciente, attraverso i gorghi degli abissi, hanno attraversato il raggio misterioso dell'ideale e ne sono stati compenetrati per sempre... Presentano sul volto un pallido alone di luce La loro anima traspare da tutti i pori. Ma quale anima? Non è forse Dio stesso a manifestarsi in loro?

 

Sulla base di questa certezza dei grandi uomini, la visione è diventata nitida.

Gesù Cristo, è stato tradito, ingannato, umiliato dai suoi stessi amici.

Lui, il Cristo, il Re dei Re, l'Unico che ha  trionfato sull'ineluttabile morte, è stato provato nei modi più efferati ( basti pensare alla flagellazione e crocefissione ), ed ha sopportato con grande dignità; io, pinuccia gravante, piccolo essere umano, perchè lamentarmi di tutte le controversie causate dall'accidia perseverante del prossimo?

Ho sentito, nei momenti in cui toccavo il fondo, una spinta forte e una mano tesa che mi estraeva miracolosamente dalla fossa, da quella fossa scura che il destino mi aveva riservato mediante malattie e lutti...accompagnato dalla putredine umana, di quelle persone impastate di miasma, di ogni sorta di indigenza mentale, dal Dna alterato...

Molto spesso, dopo aver donato tanto, si viene maltrattati proprio dalle medesime persone che hanno ricevuto.

Lo chiamo miracolo, il mio senza ombra di dubbio, poichè la fede radicata nell'Unico Signore e Padrone del cielo e della terra, mi ha concesso, seppur tra amare atrocità, di realizzare il mio sogno: la pittura!

 

Dal Salmo 26 (27) "Il Signore è mia luce e mia salvezza. Il Tuo Volto, Signore, io cerco, non nascondermi il Tuo Volto, non respingere con ira il tuo servo. Sei Tu il mio aiuto, non lasciarmi".

Mi viene dal cuore ricordare Santa Giuseppina Bakhita, come modello di carità e semplicità nel vivere pienamente il Vangelo di Cristo: "Il Signore mi ha voluto tanto bene, sono passata in mezzo al fango ma non mi sono imbrattata per grazia di Dio; sono stata preservata e protetta da un Essere Superiore”!

Mi identifico nella persona di Giuseppina Bakhita, poiche anch'io sono passata in mezzo al fango, al degrado umano e neanche un capello mio è stato sporcato!

Grazie, di cuore, amico Dio!

 

Ringrazio, infinitamente, le poche persone degne di stima e alta considerazione che sono state e sono  fedelmente presenti nel mio viaggio tribolato: "i miei adorati genitori che  vegliano  dal cielo; il carissimo Don Vittorio Corvaglia, padre spirituale che, con la sua vigilanza celeste non mi abbandona mai; lo scultore, maestro Giuseppe Corrado, che dal cielo mi fa sentire la sua imperante voce.

Tra gli amici più importanti, sempre presenti, a cui sento di dover rivolgere un ringraziamento speciale per l'onestà, la sincerità, la professionalità (attributi in via di estinzione nell'attuale mondo): Marini Germano, Team Manager Responsabile Eventi Estero; il professore d'Arte Franco Ventura; il direttore editoriale di “Progetto Salento”, Dottor Giuliano Ciriolo;  la mia splendida amica, professoressa Lorella Contaldo e la mia carissima amica, odontoiatra, Mariana Corneanu, con la quale ho condiviso parte di sofferenza.

Di cuore, al mondo!

______________________________

Ultimo aggiornamento ( Domenica 26 Febbraio 2017 00:05 )

 

OMAGGIO A LUIGI TENCO

OMAGGIO A LUIGI TENCO

SANREMO

CRONACHE DI

50 ANNI FA'

di TONIO SCANDEREBECH      

  

Il primo “45 giri” acquistato da un giovanissimo Franco Simone fu “Quando” di Luigi Tenco...

Ultimo aggiornamento ( Sabato 11 Febbraio 2017 08:06 )

OMAGGIO A CARMELO BENE

OMAGGIO A CARMELO BENE

Rosaria Ricchiuto

e il “suo”

Carmelo Bene

 www.progettosalento.eu   

 

Servizio a cura di

CESARE VERNALEONE


  Il 16 marzo 2002, moriva Carmelo Bene , attore, sc...

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 27 Gennaio 2017 08:30 )

TEATRO / Dilettanti, amatori e filodrammatici / definizioni

TEATRO / Dilettanti, amatori e filodrammatici / definizioni

Nelle realtà locali, anche piccole come i nostri Comuni, è abbastanza presente l’associazionismo teatrale su base volontaria: dieci-venti persone provenienti da esperienz...

Ultimo aggiornamento ( Martedì 03 Gennaio 2017 20:47 )

ARTISTI & TALENTI

Personale pittorica  di 
Miriam Rizzo
dal 3 al 15 settembre
S. Maria di Leuca

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 17 Ottobre 2016 12:48 )

  • «
  •  Inizio 
  •  Prec. 
  •  1 
  •  2 
  •  3 
  •  4 
  •  5 
  •  Succ. 
  •  Fine 
  • »
Pagina 1 di 5
Banner
Banner

 

AMMINISTRATORI & CITTADINI

RICEVIAMO & PUBBLICHIAMO, ANTICIPANDONE I CONTENUTI, IL MANIFESTO FIRMA...

 

VOLONTARIATO & SOCIETA'

1982 - 2017 35 anni di attività 7000 sacche di sangue raccolte !   di Giuliano CIRIO...

 

VOLONTARIATO & SOCIETA'

35 anni a favore di chi soffre (1982 – 2017)   Articolo / Comunicato a cura de...

 

ALLISTE / BILANCIO COMUNALE

Deliberazione n. 67/PRSP/2017  REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI SEZIONE R...

 

EMERGENZE SOCIALI

REDDITO di DIGNITA’ da Alliste e Felline arriva il buon esempio   di Giuliano Cirio...