Progetto Salento

Imprenditori, Istituzioni, Cittadinanza attiva, Protagonisti del Salento che cambia

Monday
Jun 25th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Opinioni Riceviamo e Pubblichiamo Fare impresa al Sud? Una vera odissea!

Fare impresa al Sud? Una vera odissea!

E-mail Stampa PDF

Caro direttore,

 ho ricevuto copia della rivista "Progetto Salento" n.15 e la ringrazio. Ho letto con molta attenzione l'articolo "Fare Impresa nel Sud? Una vera odissea" al quale faccio di seguito riferimento rivolgendomi direttamente all'imprenditore Antonio Belfiore. Caro Antonio, come puoi ben capire, nel leggere quella tua lunga intervista non sono rimasto sorpreso: conosco perfettamente tutta la storia e le difficoltà che hai dovuto affrontare, essendo tuo fornitore e, se me lo consenti, amico, fin dal lontano 1982. Semmai c'è da meravigliarsi come sia possibile che nel "profondo sud" nessuno abbia la sensibilità – non dico di "darti una mano" – ma almeno di facilitare la crescita di una azienda sana, che crea e potrà creare ulteriori posti di lavoro e che è guidata da un operatore che ha ottenuto, ottiene ed otterrà positivi risultati esclusivamente grazie al proprio spirito imprenditoriale ed al proprio lavoro (senza alcun compromesso).

Mi devo complimentare anche con il giornalista che ha saputo cogliere, con acume, lo spirito delle tue lagnanze senza indulgere a inutili e facili vittimismi. Mi auguro che i "politici" e/o i "pubblici funzionari" che hanno ostacolato – seppur in buona fede – la tua attività, leggano l'articolo e si facciano carico di tutto ciò che è necessario affinchè altri imprenditori, soprattutto giovani, che vogliano "creare" qualche nuova attività nel Salento, siano messi nella condizione di non dover rinunciare per "sfinimento". Non tutti sono "cocciuti", capaci ed orgogliosi come Antonio Belfiore.

 

Cordialità.

Gianfranco Cervellati
Direttore Commerciale
MACRI CHEMICALS S.r.L. Milano

Caro direttore,

ho letto e riletto l'intervista ad Antonio Belfiore sul n. 15 di Progetto Salento. Benchè già a conoscenza delle vicissitudini incontrate nella realizzazione di quell'Azienda, non mi sarei mai immaginato di rimanere sgomento in merito alle dichiarazioni dello stesso imprenditore. Viene voglia di gridare a tutti questi "nostri parolai" le difficoltà incontrano tutte quelle persone animate dallo spirito di "fare impresa". I politici ci dicono che dobbiamo impegnarCi, ma alla fine sono loro stessi, con i loro vincoli, che ci impediscono di crescere: se con una mano ci danno, con due ci prendono! Leggendo le altre pagine della rivista si nota come gli amministratori siano invece presenti a tutte quelle manifestazioni "di piazza e di pizza". Questo senso di abbandono viene però sostituito dall'ammirazione di quanti, come Antonio Belfiore, sono riusciti a realizzare i loro progetti, nonostante tutto. Si Antonio, il tuo Opificio è uno dei più belli tra quelli che frequento nel Centro-sud. Per tutti questi motivi ho deciso di manifestare pubblicamente il mio apprezzamento per quello che hai fatto e per quello che farai.

Cordiali saluti.
Claudio Sturani
Responsabile Commerciale
Azienda Vivalda S.r.L. Ancona

Egr. sig.ri Cervellati e Sturani,

da esponenti del mondo del "fare impresa" quali siete, avete colto perfettamente lo spirito con cui ci è stata rilasciata l'intervista da parte dell'imprenditore Antonio Belfiore sul n. 15 di Progetto Salento. Lo scopo non era infatti quello di fare del facile vittimismo, o attirare narcisisticamente su di sé l'attenzione, ma di denunciare lo stato di arretratezza di alcune zone del "profondo sud" e attirare conseguentemente l'attenzione su tali problematiche da parte di chi, ai vari livelli, ha la possibilità, ripetiamo, non solo di 'parlare bene' dagli schermi di questa o quella Tv, ma anche il potere di incidere, intervenire e sollevare questo Territorio dalle sue gravi arretratezze, evidenti e nascoste. Il silenzio assordante con cui le autorità amministrative di Salve, i consiglieri provinciali e regionali eletti in questa medesima zona hanno circondato la denuncia e lo sfogo del sig. Belfiore, conferma quanto sia grande la distanza fra società politica e paese reale.

Gi. Ci.

 

Condividi questo articolo:

Ultimo aggiornamento ( Domenica 17 Ottobre 2010 12:31 )  
Banner
Banner

 

AMMINISTRATORI & CITTADINI

RICEVIAMO & PUBBLICHIAMO, ANTICIPANDONE I CONTENUTI, IL MANIFESTO FIRMA...

 

VOLONTARIATO & SOCIETA'

1982 - 2017 35 anni di attività 7000 sacche di sangue raccolte !   di Giuliano CIRIO...

 

VOLONTARIATO & SOCIETA'

35 anni a favore di chi soffre (1982 – 2017)   Articolo / Comunicato a cura de...

 

ALLISTE / BILANCIO COMUNALE

Deliberazione n. 67/PRSP/2017  REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI SEZIONE R...

 

EMERGENZE SOCIALI

REDDITO di DIGNITA’ da Alliste e Felline arriva il buon esempio   di Giuliano Cirio...