Progetto Salento

Imprenditori, Istituzioni, Cittadinanza attiva, Protagonisti del Salento che cambia

Monday
Mar 25th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Politica e Attualità Politica CHIUSA LA POLEMICA CON SALVATORE D'AMBROSIO

CHIUSA LA POLEMICA CON SALVATORE D'AMBROSIO

E-mail Stampa PDF

NIENTE ATTI DI OSTILITA’

MA LIBERO PENSIERO

NEL RECIPROCO RISPETTO

di Giuliano Ciriolo

     

La querelle tra il sottoscritto e il Dr. Salvatore D’AMBROSIO non ha motivo di continuare.

Ho già precisato nel mio articolo di ieri su Progetto Salento (“Siamo buoni, ma non fessi”) quelle che sono le nostre valutazioni e convincimenti in merito al mancato Patrocinio dell’Amministrazione comunale al libro del prof. Ennio Ciriolo.

Quando il Dr. D’Ambrosio lesse mesi fa la nostra ‘denuncia’ e il nostro allarme per quello che stava per accadere, ne rimase talmente turbato che ci inviò a stretto giro e di sua iniziativa un coraggioso articolo di “rimprovero” nei confronti degli attuali amministratori e nel contempo di sprono verso gli stessi a riparare in qualche modo al danno di immagine che la comunità intera rischiava di subire da questa incredibile negativa vicenda.

Ora il Dr. D’Ambrosio, mentre prende atto che l’Amministrazione “non ha saputo trovare il modo di riparare al mancato patrocinio”, nello stesso tempo mi chiede: “cosa ho detto o scritto di male se gli amministratori mi hanno rappresentato certe circostanze e io ho creduto?”.

Salvatore, non c’è niente di male!

C’è solo la circostanza che tu hai giustificato il loro operato, attribuendo il mancato patrocinio non a responsabilità degli amministratori, ma a “disservizi causati dal periodo estivo e dal fatto che la giunta era stata nominata da poco”.

Questa tua legittima convinzione, maturata dopo un colloquio col sindaco e/o col vice sindaco, e che cozza frontalmente con quanto questo  giornale per mesi ha sempre sostenuto senza essere mai smentito o contraddetto da alcuno, l’hai manifestata su facebook, facendola diventare in tal modo di pubblico dominio.

Quando un pensiero, una convinzione, una scelta, una presa di posizione diventa di dominio pubblico, si presta in modo naturale al contradditorio, al confronto, agli apprezzamenti o alle critiche di quanti la leggono.

E’ quello che io ho fatto nell’articolo di ieri.

Ho difeso la posizione del giornale cercando di “smontare” la tua ricostruzione dei fatti e le relative giustificazioni sul mancato patrocinio.

Tutto qui.

Mi pare di aver ricevuto nella giornata di oggi il riconoscimento da parte di molti amici e  conoscenti, di aver saputo argomentare nei tuoi riguardi con i giusti toni, senza frasi offensive e senza “sputare in faccia” alcuno (espressione -  questa si offensiva! - lanciata a “buon mercato” e con livore a tua difesa e a mezzo facebook in direzione del sottoscritto - e non solo  del sottoscritto - da parte di una persona “strettamente interessata alla vicenda…” ).

Detto questo, Salvatore, al di là delle legittime posizioni personali di ognuno di noi su tante questioni (giudizio sull’amministrazione, significato della frase scritta da Don Giovanni Cartanì sugli allistini, mancato patrocinio ecc.), prendo atto delle tue precisazioni che oggi  mi hai voluto puntualmente manifestare: “non c’è niente e nulla che possa avermi spinto verso atti di ostilità verso di te”.

Bene Salvatore, questa è la cosa più importante!

Per il resto confermo la reciproca stima che ci lega da tanti anni, il reciproco rispetto e il valore di tanti tuoi interventi su Progetto Salento, giornale che hai sempre apertamente apprezzato per contenuti e serietà.

Per quanto mi riguarda, dunque, ritengo chiusa anch’io la “polemica” nei tuoi confronti, perché – usando le tue stesse parole – “l’amicizia per me vale più della miseria” di… tante persone.

Un caro saluto.

 

Condividi questo articolo:

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 05 Dicembre 2016 15:22 )  
Banner
Banner

 

AMMINISTRATORI & CITTADINI

RICEVIAMO & PUBBLICHIAMO, ANTICIPANDONE I CONTENUTI, IL MANIFESTO FIRMA...

 

VOLONTARIATO & SOCIETA'

1982 - 2017 35 anni di attività 7000 sacche di sangue raccolte !   di Giuliano CIRIO...

 

VOLONTARIATO & SOCIETA'

35 anni a favore di chi soffre (1982 – 2017)   Articolo / Comunicato a cura de...

 

ALLISTE / BILANCIO COMUNALE

Deliberazione n. 67/PRSP/2017  REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI SEZIONE R...

 

EMERGENZE SOCIALI

REDDITO di DIGNITA’ da Alliste e Felline arriva il buon esempio   di Giuliano Cirio...