Progetto Salento

Imprenditori, Istituzioni, Cittadinanza attiva, Protagonisti del Salento che cambia

Sunday
Jul 22nd
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Territorio e Ambiente

Territorio e Ambiente

Il Museo del Giunco Palustre / Acquarica del Capo

Il Museo del Giunco Palustre / Acquarica del Capo
Il 27 dicembre 2008 è stato inaugurato, nel Comune di Acquarica del Capo, il Museo del Giunco Palustre, per valorizzare un'arte che è peculiare della storia sociale ed economica di questa cittadina. Non si sa quando gli Acquaricesi abbiano scoperto il giunco e iniziato a lavorarlo. L'Arditi nel 1879 scriveva che le donne del nostro paese, oltre che collaborare con gli uomini ai lavori agricoli, si dedicavano anche "all'industria speciale di tessere sporte, cestini e fiscelle di giunco (iuncus et fusus), che chiamano volgarmente paleddu". Il giunco palustre, raccolto nelle paludi del Leccese e del Tarantino, opportunamente trattato, veniva lavorato per ottenere "quelle utili e svariate fatture, alcune delle quali meritarono di stare all'Esposizione Mondiale di Vienna nel 1873". Nel 1882, anche il De Giorgi confermava la notizia dell'esposizione dei cestini acquaricesi a Vienna dove, aggiungeva, "meritarono un premio". Dopo l'esposizione alla Mostra Nazionale di Torino, pervennero numerosi ordini di acquisto, che non fu possibile soddisfare a pieno per la mancanza nel nostro paese di un'adeguata produzione.
I cestini prodotti dalle spurtare (cestinaie) di Acquarica del Capo erano molto usati nella vita quotidiana della civiltà contadina del tempo e venduti nei mercati paesani del Salento Meridionale e delle province di Brindisi e Bari. Spesso a causa delle precarie condizioni di vita della maggior parte della popolazione, i cestini venivano barattati con prodotti alimentari (legumi, formaggio, farina, olio, vino, taralli, ...). Ancora alla fine dell'800 aveva luogo solo la lavorazione a conduzione familiare. Nella prima metà del '900, il commercio dei cestini rifiorì.

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 07 Settembre 2017 15:16 )

Leggi tutto...
 

Comuni salentini a rischio idrogeologico

Secondo l'Autorità di Bacino della Puglia il territorio del Salento leccese è a rischio idrogeologico. I comuni di Gallipoli e Cutrofiano sono stati allagati nella giorna...
Leggi tutto...

... E ADESSO IL PROLUNGAMENTO

... E ADESSO IL PROLUNGAMENTO
Sono trascorsi 10 anni da quando la Giunta della Provincia di Lecce approvò il Progetto Esecutivo per i lavori di sistemazione della strada provinciale Gallipoli-Leuca, tra...

Ultimo aggiornamento ( Sabato 17 Luglio 2010 14:54 )

Leggi tutto...

"Un' opera frutto dell'impegno di tanti..."

Dott.ssa Campagna, nel Luglio 1999 venne sottoscritta una Convenzione fra la Provincia di Lecce (presidente Ria) e il Comune di Alliste (sindaco Campagna) per la realizza...

Ultimo aggiornamento ( Sabato 17 Luglio 2010 12:10 )

Leggi tutto...

"Dopo tante chiacchere ecco la Passeggiata"

Quella del percorso ciclopedonale di Capilungo-Torre Sinfonò , meglio nota come " passeggiata ", è una storia di cui si sente parlare ad Alliste da più di trent'anni.  Co...

Ultimo aggiornamento ( Martedì 20 Luglio 2010 15:24 )

Leggi tutto...
Pagina 7 di 11
Banner
Banner

 

AMMINISTRATORI & CITTADINI

RICEVIAMO & PUBBLICHIAMO, ANTICIPANDONE I CONTENUTI, IL MANIFESTO FIRMA...

 

VOLONTARIATO & SOCIETA'

1982 - 2017 35 anni di attività 7000 sacche di sangue raccolte !   di Giuliano CIRIO...

 

VOLONTARIATO & SOCIETA'

35 anni a favore di chi soffre (1982 – 2017)   Articolo / Comunicato a cura de...

 

ALLISTE / BILANCIO COMUNALE

Deliberazione n. 67/PRSP/2017  REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI SEZIONE R...

 

EMERGENZE SOCIALI

REDDITO di DIGNITA’ da Alliste e Felline arriva il buon esempio   di Giuliano Cirio...