Progetto Salento

Imprenditori, Istituzioni, Cittadinanza attiva, Protagonisti del Salento che cambia

Thursday
Jan 17th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Turismo

Turismo

POGGIARDO / LE TRACCE DELLA STORIA

POGGIARDO / LE TRACCE DELLA STORIA

Poggiardo ha origini pre-cristiane. La città pullula di edifici civili e religiosi che testimoniano i fasti delle diverse dominazioni e delle culture che hanno scandito la sua storia.

Una storia così ricca di avvenimenti e così intrisa di stratificazioni culturali non poteva certamente non lasciare le sue tracce. L'edificio religioso di maggior rilievo è senz'altro la Chiesa parrocchiale della Trasfigurazione del Signore, tipica espressione del barocco salentino, elegante e raffinato. L'impianto originario della chiesa risale al 1300, ma intorno al 1600 ne fu disposto l'ampliamento per meglio rispondere ad esigenze di crescita demografica.
Nella facciata esterna dell'edificio lo stile ricercato del barocco è attenuato da una certa austerità. La pianta interna è a croce latina, con tre altari per lato e due altari maggiori dedicati rispettivamente a Sant'Oronzo e a San Luigi Gonzaga.
Tra le numerose rappresentazioni sacre custodite all'interno vi è una tela di particolare valore: si tratta della Madonna del Rosario, dipinto attribuito a Corrado Giaquinto, geniale pittore originario di Molfetta vissuto nella prima metà del 1700.
Se per imponenza la chiesa della Trasfigurazione rappresenta l'edificio più importante, il più antico luogo di culto è la Chiesa "Madonna della Grotta".
La presenza di una grotta all'interno, che si allarga al lati dell'altare maggiore, fa risalire la sua datazione alla civiltà rupestre. Esternamente si presenta come una torre fortificata. Per molti anni fu utilizzata per l'inumazione dei cadaveri, almeno fino al 1855 quando, per ovvie ragioni igieniche, si decise di interdire il culto. Al suo interno è presente un ciclo di affreschi in tipico stile bizantino.
Nella carrellata degli edifici religiosi, da ultimo ma non per importanza, vanno menzionate la Chiesa di San Francesco, eretta alla fine del '500 accanto ad un convento francescano, e la Chiesa della Vergine Immacolata, famosa per la presenza, al suo interno, di una statua settecentesca di pregiata fattura, in legno policromo, raffigurante Maria. Un discorso a parte meritano la Chiesa dei SS. Stefani e la Cripta Santa Maria degli Angeli, splendidi esemplari di architettura rupestre. La prima, che sorge all'interno dell'area archeologica di Vaste, deve il suo nome ad una triplice rappresentazione di Santo Stefano all'interno della struttura.
L'ingresso presenta tre aperture ad arco a cui corrispondono altrettante navate separate da pilastri quadrangolari. Con tutta probabilità, il rito celebrato in questa cripta era di tipo greco. Le pareti interne recano i segni di affreschi risalenti ad epoche diverse: il primo ciclo risale alla fine del X secolo, ed è di impostazione arcaica e monumentale, il secondo risale all'XI secolo, l'ultimo è del 1376 ed è di chiara ispirazione bizantina. Successivamente all'abolizione del rito greco la cripta fu abbandonata ed utilizzata dai contadini del posto come deposito di attrezzi e granaglie.
La scoperta della Cripta di S. Maria degli Angeli è abbastanza recente. Il secondo, splendido esemplare di architettura rupestre insistente nel territorio comunale di Poggiardo vide la luce nel 1929, durante alcuni lavori sulla sede stradale di Via Minzoni. Anche questa cripta si compone di tre navate, le quali si concludono in altrettante absidi curve. La volta dell'edificio un tempo era sorretta da quattro pilastri, due dei quali, però, crollarono poco dopo il rinvenimento. Gli affreschi presenti nella cripta sono stati oggetto di un lungo e meticoloso restauro.

Tra gli edifici civili più significativi, invece, si segnalano Palazzo Guarini e Palazzo Episcopo. Il primo fu edificato nel 1300, sotto dominazione angioina. Nel corso dei secoli la struttura fu modificata e ampliata svariate volte. Nel tempo, infatti, perse la sua funzione tipicamente difensiva e il fossato divenne un florido agrumeto che intorno al 1700 lasciò spazio a nuove costruzioni. Particolare degno di nota è la presenza, all'interno del castello, di una cappella privata nella quale, per privilegio concesso dalla Santa Sede, era permesso celebrare la messa festiva per gli occupanti. L'ultimo Guarini a vivere nella splendida dimora fu il duca Francesco Antonio, che morì nel 1879. Da allora la residenza nobiliare conobbe un progressivo abbandono fino al recente restauro.

Palazzo Episcopo rappresenta la residenza di una delle famiglie più importanti di Poggiardo e del territorio circostante. Costruito nella seconda metà del Settecento, è famoso per il suo giardino detto "d'Europa", nel quale si possono ammirare le splendide florescenze della vegetazione mediterranea.

 

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 21 Luglio 2010 14:10 )

 

POGGIARDO e VASTE - Un grande sistema culturale

POGGIARDO e VASTE - Un grande sistema culturale
Poggiardo, con la sua frazione di Vaste, grazie al suo patrimonio esclusivo di beni, storici, artistici, archeologici, ambientali è considerata, secondo il parere di molt...

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 21 Luglio 2010 13:41 )

Leggi tutto...

POGGIARDO / Dove Mangiare e dove Dormire

DOVE MANGIARE

CAFFE' BORGHESE - Piazza Episcopo - Poggiardo
Tel. 0836-90128 Cell. 338-2650157/320-4517515 salvatore.cutrino@alice.it
Orari di apertura: dalle 06:00 alle 02...

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 02 Aprile 2015 16:17 )

Leggi tutto...

POGGIARDO / ESTATE 2010 - CALENDARIO DEGLI EVENTI

POGGIARDO / ESTATE 2010 - CALENDARIO DEGLI EVENTI

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 21 Luglio 2010 15:26 )

Leggi tutto...

Visitare POGGIARDO

Visitare POGGIARDO
Poggiardo , che probabilmente deve il suo nome all'omonima serra che lo sovrasta (Podium Arduum), è uno dei comuni più ricchi, dal punto di vista storico, dell'intera Peni...

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 07 Settembre 2017 15:15 )

Leggi tutto...
Pagina 4 di 5
Banner
Banner

 

AMMINISTRATORI & CITTADINI

RICEVIAMO & PUBBLICHIAMO, ANTICIPANDONE I CONTENUTI, IL MANIFESTO FIRMA...

 

VOLONTARIATO & SOCIETA'

1982 - 2017 35 anni di attività 7000 sacche di sangue raccolte !   di Giuliano CIRIO...

 

VOLONTARIATO & SOCIETA'

35 anni a favore di chi soffre (1982 – 2017)   Articolo / Comunicato a cura de...

 

ALLISTE / BILANCIO COMUNALE

Deliberazione n. 67/PRSP/2017  REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI SEZIONE R...

 

EMERGENZE SOCIALI

REDDITO di DIGNITA’ da Alliste e Felline arriva il buon esempio   di Giuliano Cirio...